sul tema Sevizi di Cura e Assistenza

Leggiamo l'idea inviata dalla Signora Aida F.

Supporto e guida per i servizi "salute mentale" e "benessere psicologico"

Una linea a cui chiedere aiuto per disagi di natura psicologica anche collegata a situazioni di disagio familiare (separazioni, affidamento dei figli, violenza in famiglia) o inerente al benessere psicologico, (come migliorare la propria qualità di vita), risponde un esperto che può indicare i centri e le strutture a cui potersi rivolgere.

L'approfondimento del team del FamilyLine

Iniziative di questo tipo sono piuttosto diffuse in Italia, anche se non ne esistono di specifiche che abbiano ad oggetto "la famiglia". 

Sul disagio, sono attive organizzazioni del privato sociale, come, ad esempio, Telefono Amico Italia, un’organizzazione di volontariato che dal 1967 dà ascolto a chi prova solitudine, angoscia, tristezza, sconforto, rabbia, disagio e senta il bisogno di condividere queste emozioni con una voce amica. Offre un servizio anonimo, indipendente da qualsiasi ideologia politica e religiosa, nel rispetto delle idee e del disagio di chi chiama. Il numero unico è 199.284.284 attivo 365 giorni all’anno dalle ore 10.00 alle 24.00. 

Secondo i dati dell'Osservatorio sul disagio, è il disagio psichico quello che assume maggior rilevanza, seguito dal disagio legato all'ambito delle parafilie, cioè disturbi compulsivi di natura erotica, mentre è in aumento il disagio economico. 

Molte amministrazioni locali pongono una attenzione particolare alle situazioni di disagio familiare, attivando servizi di supporto anche telefonici. Tali servizi sono spesso collegati a situazioni di disagio dei componenti più deboli del nucleo familiare, come i bambini o le donne vittime di violenza.

PsicologiaPer quanto concerne, inoltre, il "benessere psicologico", non esistono esperienze rilevanti. Le iniziative di supporto alle famiglie, infatti, si concentrano sull'affrontare una emergenza negativa. Questo ambito è piuttosto interessante in quanto si tratta di offrire un servizio che valorizza le potenzialità e le risorse di ciascun nucleo familiare. In campo internazionale, emergono casi di amministrazioni locali che dedicano attenzione al "benessere della famiglia" come forma positiva di fronteggiamento del "disagio familiare". E' il caso, ad esempio di Happy Family Info Hub, una iniziativa del governo inglese che associa servizi informativi, di supporto e che ha una particolare sezione dedicata al "benessere familiare" (Family wellbeing).

Ti è piaciuta la risposta? Ti sono venute nuove idee?

Scrivi alla "Cassetta delle idee"